Art. 13 TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Art. 13 – TERMINI E MODALITA’ PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

13.1 Termini perentori per la presentazione della domanda

La domanda di posto alloggio per l’anno accademico 2018/2019 deve essere presentata, a pena di esclusione dal concorso, entro le ore 18,00 del giorno 28 Agosto 2018, rispettando le disposizioni di seguito descritte.  In caso di necessità ed urgenza il Direttore con proprio atto può prorogare il termine summenzionato.

13.2 Modalità di presentazione della domanda

Lo studente che intende presentare la domanda di posto alloggio deve essere in possesso dell’Attestazione ISEE, salvo le diverse disposizioni di cui all’art. 8 del bando se studente italiano o straniero con redditi prodotti all’estero. Qualora ne sia sprovvisto e la scadenza dei termini sia imminente, deve presentare presso un CAAF abilitato o direttamente all’INPS, in via telematica, la dichiarazione sostitutiva unica comprensiva del modulo MB2 – Quadro C (prestazioni universitarie) prevista all’art. 10 del DPCM n. 159/2013. La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU), completa del quadro relativo alle prestazioni per il diritto allo studio universitario, deve essere presentata in ogni caso,  entro il termine di scadenza della domanda, pena l’esclusone dal beneficio (art. 11 comma 9 del DPCM n. 159/2013). Lo studente,  può, quindi,  presentare la domanda di borsa di studio (entro il 28/08/2018), anche nel caso in cui non sia in possesso dell’attestazione ISEE, trascrivendo sul modulo di domanda on line, il nome del CAAF (qualora sia ricorso ad un Caaf),  l’Ufficio territoriale presso cui è stata presentata la DSU e la data di  presentazione della stessa. Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere compilate unicamente on line; la procedura di accesso alla domanda medesima sarà indicata sul portale dell’Erdis e sui siti web ancora provvisoriamente attivi dei soppressi Ersu .

Non saranno prese in considerazione domande presentate con modalità diverse da quelle di seguito descritte.

L’autenticazione al sito web

Lo studente dopo avere effettuato l’accesso al sito web e prima della compilazione, dovrà autenticarsi con il sistema previsto dalla Regione Marche denominato “Cohesion 2” che prevede le seguenti modalità:

  • Autenticazione DEBOLE con Utente e Password.

Tale tipologia di account può essere ottenuto direttamente on-line creando il proprio utente basato sul Codice Fiscale. Successivamente viene indicata via e-mail la procedura per l’ottenimento della propria password.

  • Autenticazione FORTE con Pin Raffaello

E’ necessario in questo caso recarsi in una LRA autorizzata (Local Registration Authority) il cui elenco è visibile sul sito www.cartaraffaello.it, o presso gli sportelli di front office del diritto allo studio della regione Marche, muniti di un documento ufficiale in corso di validità (Carta di identità, Passaporto) ed un documento attestante il proprio Codice Fiscale. Verranno rilasciate le credenziali di cui: una prima parte in formato stampa ed una seconda parte via e-mail. Il rilascio di tali credenziali è gratuito e vale per sempre sino a revoca dell’intestatario.

  • Autenticazione forte con OTP – (Pin OTP)

La modalità di autenticazione OTP Cohesion – One Time Password, a differenza delle terna Pin Raffaello, è una credenziale valida solo per una singola sessione di accesso. La OTP, al contrario delle credenziali statiche, non può essere memorizzata, pertanto richiede una tecnologia supplementare per poter essere generata ed usata ad ogni accesso. In particolare è richiesta l’installazione dell’APP Google Autheticator nel proprio smartphone e  comunque il  possesso, per il primo accesso, di  un codice Pin.

  • Autenticazione FORTE tramite Smart-Card

Qualora lo studente abbia a disposizione un lettore di Smart-Card e sia già titolare di una card riconosciuta dal sistema Cohesion-2 è possibile autenticarsi tramite tale supporto.

  • Per l’anno accademico 2018/2019 lo studente può autenticarsi anche con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) che consente diverse tipologie di autenticazione secondo i seguenti livelli dello stesso Spid:
  1. Autenticazione DEBOLE con Spid di livello 1
  2. Autenticazione FORTE con Spid di livello 2 e livello 3

Per ottenere il proprio SPID, è possibile fare riferimento al sito www.spid.gov.it dove è possibile reperire tutte le informazioni operative e l’elenco dei provider accreditati.

13.3     In relazione  al tipo di autenticazione prescelta lo studente dovrà:

A) Autenticazione “debole” (utente e password)

  • Compilare e confermare la domanda on line.
  • Stampare e firmare la domanda.
  • Far pervenire mediante consegna manuale o invio per posta con raccomandata A.R. la stampa della domanda firmata, la fotocopia di un documento di identità e l’eventuale documentazione ad integrazione della richiesta, entro i termini previsti dal bando di concorso. Fa fede la data di ricevimento da parte dell’ufficio protocollo dell’Ente e non la data di spedizione. Lo studente, tenendo conto dell’Istituzione universitaria frequentata, dovrà inoltrare la domanda   ai seguenti indirizzi riferiti al presidio Erdis di riferimento:
Presidio territoriale ERDIS di competenza Indirizzi ai quali consegnare o inviare la stampa della domanda firmata, con la fotocopia di un documento di identità
ERDIS Presidio di  Ancona Vicolo della Serpe n. 1,  60121  Ancona
ERDIS Presidio di  Camerino Invio in raccomandata : Colle Paradiso, 1 – Le Mosse 62032 Camerino (MC)

Consegna manuale:
Sede di Camerino  in Loc. Colle Paradiso, 1 – Le Mosse (MC)
Sede di Ascoli Piceno – Via Pacifici Mazzoni, 2

ERDIS Presidio di  Macerata Viale Piave n. 35, 62100 Macerata
ERDIS Presidio di  Urbino via V. Veneto n. 45,  61029 Urbino

Lo studente che non deve allegare alla domanda originali cartacei può inviare la domanda firmata digitalmente dal richiedente, al seguente indirizzo PEC: erdis@emarche.it. Il file allegato alla PEC deve essere obbligatoriamente quello   generato dalla procedura della domanda online dell’Erdis. La domanda dovrà pervenire a pena di esclusione dal concorso, entro il termine di scadenza previsto al punto 13.1. La mancata trasmissione e consegna della domanda entro il termine di scadenza è causa di esclusione dal concorso.

B) Autenticazione “forte”:

  • dovrà compilare, confermare e inviare la domanda on line entro i termini di scadenza stabiliti dal bando di concorso.
  • è esonerato dall’inviare la stampa della domanda agli indirizzi riportati al paragrafo precedente, ma deve far pervenire l’eventuale altra documentazione richiesta entro i termini stabiliti dal bando di concorso.

13.4 Lo studente che deve immatricolarsi al primo anno che non abbia ancora maturato la decisione sulla sede di iscrizione può presentare più di una domanda in relazione al presidio di riferimentodelle sedi prescelte.

Lo studente entro la data del 25 Settembre 2018 deve comunicare con dichiarazione sottoscritta  la effettiva sede e corso di iscrizione per l’a.a. 2018/2019. Tale dichiarazione dovrà essere presentata manualmente o fatta pervenire al presidio Erdis di riferimento tramite posta elettronica certificata o via telefax accompagnata dalla copia di un documento di riconoscimento. In difetto di tale comunicazione sarà ritenuta valida la domanda con l’ID più alto protocollata digitalmente o manualmente e lo studente sarà considerato rinunciatario al posto alloggio.

13.5 Modifica della domanda online

E’ possibile modificare la domanda, già inviata on line, entro i termini di scadenza proponendo una nuova domanda. In ogni caso sarà valutata la domanda con l’ID più alto protocollata digitalmente o manualmente dall’Ufficio Diritto allo Studio entro i termini di scadenza previsti dal presente bando. Nel caso di cui al punto 13.3 bis sarà valutata la domanda con l’ID più alto presentata per ogni presidio di riferimento. Nel rispetto dei termini di scadenza è ammessa anche l’eventuale integrazione della documentazione a corredo della domanda.

13.6 Altre disposizioni

La ricevuta di avvenuta consegna della domanda rilasciata dall’Ente, anche per mezzo della procedura di protocollazione on line, non attesta la correttezza e la completezza della domanda stessa e della relativa documentazione; responsabilità che resta, in ogni caso in capo allo studente dichiarante. Lo studente è personalmente responsabile della veridicità e completezza di quanto dichiarato. L’Erdis, pertanto, declina ogni responsabilità in caso di errata o incompleta documentazione e non è tenuto altresì a segnalare eventuali anomalie. Nel caso in cui nella banca dati dell’INPS sia presente una attestazione ISEE calcolata, all’atto della compilazione della domanda online, lo studente dovrà dichiarare se intende confermare tale Attestazione.

13.7 La richiesta da parte dello studente di trasferire la domanda di beneficio presentata presso Enti per il Diritto allo studio di altre Regioni non verrà presa in considerazione.