Sede legale: via Tiziano n. 44, 60125 ANCONA
PEC: erdis@emarche.it
Codice fiscale e P. IVA: 02770710420

FAQ

FAQ DIRITTO ALLO STUDIO

La Borsa di Studio costituisce l’intervento diretto fondamentale del Diritto allo Studio Universitario in attuazione dell’art. 34 della Costituzione. L’ammontare annuale complessivo della borsa di studio è composto da una parte in denaro (QUOTA CONTANTE) e da una parte in servizi quali mensa e alloggio. I vincitori di borsa di studio hanno accesso gratuito ai servizi di ristorazione ERDIS (o convenzionati) e, se sono fuori sede e ne hanno fatto richiesta, hanno diritto ad un alloggio gratuito (nei limiti delle disponibilità). L’importo delle borse di studio è diversificato in base all’Indicatore della Situazione Economica Equivalente Universitario (ISEE che si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario) del nucleo familiare dello studente e allo status di studente: “fuori sede”, “in sede” o “pendolare”.
Le domande possono essere presentate compilando il form online a prescindere dall’avvenuta iscrizione all’Università. Il periodo va dalla pubblicazione dei bandi (solitamente i primi giorni di luglio) fino alla scadenza (indicativamente la scadenza è fissata alla fine del mese di agosto o inizio mese di settembre). La scadenza per la presentazione è uguale per tutti gli studenti che si iscriveranno ad una istituzione universitaria con sede nella regione Marche.
La domanda di borsa di studio può essere presentata indipendentemente dall’avvenuta iscrizione e/o superamento del test di ammissione. L'iscrizione all'Università deve essere perfezionata entro i termini previsti dalle singole Istituzioni.
Per registrarsi all'area riservata Studenti è necessario essere in possesso delle credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) almeno di livello 2, o della CIE (Carta di Identità Elettronica) o in alternativa può anche essere usata la CNS (Carta Nazionale dei Servizi), o CNS/TS (Carta Nazionale Servizi Tessera Sanitaria). Per accedere all’area riservata devi dalla homepage andare su “LOGIN STUDENTE” Se non hai ancora attivato lo SPID, puoi trovare tutte le informazioni necessarie e le possibilità di attivazione fra cui scegliere sempre nella pagina “LOGIN STUDENTE”
Se sei uno studente straniero e non hai un documento di identità rilasciato in Italia non potrai richiedere lo SPID e potrai effettuare l’accesso al Portale ERDIS "login studente" tramite nome utente e password che ti verranno rilasciati previa richiesta da effettuare cliccando sul pulsante REGISTRATI della pagina “LOGIN STUDENTE” Consulta prima il tutorial a te rivolto “guida domanda online per studenti internazionali” e troverai la spiegazione di tutte le fasi per la registrazione.
Possono partecipare al concorso per il conferimento delle borse di studio, limitatamente al conseguimento del primo titolo di laurea per ciascun livello di studio, gli studenti italiani e stranieri in possesso dei requisiti di merito ed economici previsti dal bando che si iscrivono ai corsi di laurea di primo, secondo livello e magistrale a ciclo unico, all'ISIA di Urbino, Accademia di Belle Arti di Urbino e Macerata, Conservatorio di musica di Pesaro e Fermo, ai corsi Poliarte, ai corsi di specializzazione obbligatori per l’esercizio della professione attivati presso le sedi universitarie di Urbino Macerata Ancona e Camerino (ad eccezione di quelli dell’area medica di cui al Dlgs 4 agosto 1999, n. 368), ai corsi di dottorato di ricerca a condizione che l’iscritto non benefici della borsa di studio di cui al Decreto Ministeriale n. 224/99, alla Scuola Superiore per Mediatori Linguistici di Ancona, riconosciuta con decreto MIUR 24-09-2003 e di Fermo salvo la stipula della convenzione con la regione Marche. Lo studente che si iscrive contemporaneamente a più corsi di studio ai sensi della Legge n. 33 del 12/4/2022 può beneficiare della borsa di studio per una sola iscrizione scelta dallo studente.
La domanda di borsa di studio può essere inviata online al protocollo se è stata effettuata un’autenticazione forte (Spid di secondo livello, CIE, CNS e CNS/TS). In tal caso non deve essere allegata alcuna documentazione se non quella richiesta da casi specifici del bando di concorso (genitori licenziati, documentazione attestante invalidità, ecc). La domanda DEVE essere inviata per posta raccomandata con ricevuta di ritorno se è stata effettuata un’autenticazione debole (prevista solo per studenti internazionali privi della residenza in Italia). In tal caso deve essere allegata la copia di un documento di identità in corso di validità e la domanda stampata deve essere sottoscritta con firma autografa, oltre ad essere allegata la documentazione dei casi specifici di cui sopra. Ai fini della validità della domanda entro i termini di scadenza si fa riferimento alla data di accettazione della domanda di beneficio Erdis presso il servizio di spedizione
La domanda di borsa di studio deve essere compilata esclusivamente in modalità online. Una volta fatto l’accesso all’area riservata si deve scegliere il presidio di riferimento per poi compilare la domanda “Borsa di studio” – vedi “Guida accesso e compilazione online
Soltanto gli studenti stranieri, o gli italiani che hanno reddito o patrimonio all’estero, devono presentare la documentazione cartacea prevista dal bando
Sì. Una volta completata la domanda e confermato quanto inserito, la domanda è "CHIUSA". Devi poi procedere all'invio online al protocollo. Devi controllare che nell'elenco delle domande compilate nella tua area riservata vi sia indicato il numero di protocollo e la data di invio. Ricordati di controllare la correttezza e la veridicità dei dati. La ricevuta di avvenuta consegna della domanda rilasciata dall’Ente, anche per mezzo della procedura di protocollazione on line, non attesta la correttezza e la completezza della domanda stessa e della relativa documentazione; responsabilità che resta, in ogni caso, in capo allo studente dichiarante. Lo studente è personalmente responsabile della veridicità e completezza di quanto dichiarato. ERDIS, pertanto, declina ogni responsabilità in caso di errata o incompleta documentazione e non è tenuto altresì a segnalare eventuali anomalie.
Il termine per l’invio delle domande previsto dal bando è perentorio ed inderogabile, non è pertanto possibile accettare domande oltre tale data. Sono esclusi dal concorso gli studenti:  che non abbiano compilato e trasmesso online la domanda;  che abbiano omesso di inviare la domanda cartacea nel caso in cui lo studente abbia optato per una autenticazione debole in fase di accesso alla domanda online;  che non abbiano chiuso e/o inviato al protocollo la domanda online in caso di autenticazione forte
A ciascuno studente viene riconosciuto uno status sede, in funzione della distanza tra la propria residenza e la sede universitaria degli studi. Nei casi in cui gli studenti frequentino il corso di studi in una sede distaccata delle Istituzioni Universitarie, la classificazione è effettuata considerando la distanza esistente tra il Comune di residenza e la sede effettiva dei corsi seguiti. 1. studenti in sede: sono considerati in sede gli studenti residenti nel comune sede del corso di studio frequentato. 2. studenti pendolari: sono considerati pendolari gli studenti residenti in un comune che consente il trasferimento quotidiano presso la sede del corso di studi frequentato e il cui tratto sia percorribile, con i mezzi pubblici, in un tempo fino a 60 minuti. Per ciascuna delle sedi universitarie, i comuni sono indicati nell’allegato A) del bando. 3. studenti fuori sede: sono considerati fuori sede gli studenti residenti in un Comune distante dalla sede del corso frequentato e il cui tratto sia percorribile con mezzi pubblici in un tempo superiore a 60 minuti e che per tale motivo prendono alloggio a titolo oneroso nei pressi di tale sede, utilizzando le strutture residenziali dell’Ente oppure utilizzando altri alloggi di Enti pubblici o di privati per un periodo non inferiore a dieci mesi riferiti all’anno accademico per il quale si richiede il beneficio della borsa di studio. E’ esclusa, quindi, ogni valutazione dei tempi di percorrenza con l’uso di mezzi privati. Agli studenti ammessi ai corsi di dottorato ed allo «Studente Indipendente» (reddito minimo 9.000,00 euro) è concessa la borsa di studio “fuori sede” indipendentemente dalla loro provenienza.
• Se sei uno studente iscritto ad un corso di Laurea Triennale puoi richiedere la borsa di studio per un massimo di 7 semestri a partire dall’anno di prima immatricolazione in assoluto. • Se sei uno studente iscritto ad un corso di Laurea Magistrale a ciclo unico puoi richiedere la borsa di studio per tutta la durata prevista dai rispettivi ordinamenti più un semestre a partire dall’anno di prima immatricolazione in assoluto. • Se sei uno studente iscritto ad un corso di Laurea Magistrale puoi richiedere la borsa di studio per un massimo di 5 semestri a partire dall’anno di prima immatricolazione in assoluto. • Se sei uno studente iscritto ad un Dottorato di ricerca (DOT) o Corso di Specializzazione (SSP) puoi richiedere la borsa di studio per tutta la durata prevista dal rispettivo ordinamento a partire dall’anno di prima immatricolazione in assoluto. • Se sei studente iscritto a tempo parziale il beneficio è concesso per un periodo di: • sette anni per i corsi di laurea; • undici anni per i corsi di Laurea magistrale a ciclo unico di 5 anni o tredici anni per i corsi di Laurea magistrale a ciclo unico di sei anni; • cinque anni per i corsi di Laurea magistrale. • Se sei studente diversamente abile con invalidità non inferiore al 66% o con invalidità riconosciuta dalla competente commissione ai sensi della l. 104/1992 i benefici sono concessi per la prima volta di ciascuno dei livelli di corso con le seguenti modalità: • Laurea – per un periodo di nove semestri; • Laurea Magistrale – per un periodo di sette semestri; • Laurea Magistrale a ciclo unico: • con durata legale di 5 anni – per un periodo di tredici semestri; • con durata legale di 6 anni – per un periodo di quindici semestri; • per gli iscritti agli Istituti tecnici superiori ITS qualora i corsi siano strutturati in CFU (crediti formativi universitari) e le Fondazioni ITS siano convenzionate con la Regione Marche per il DSU (diritto allo studio universitario), per la durata prevista dai rispettivi ordinamenti didattici, a partire dall’anno di prima iscrizione.
La domanda di borsa di studio ha validità per un anno accademico, pertanto va ripresentata anno per anno.
E‘ possibile presentare la domanda per la borsa di studio solo per il primo titolo per ciascun livello di studio. Ad esempio: - se si è già laureati in un corso di primo livello (laurea triennale) è possibile presentare la domanda solo per un corso di laurea di secondo livello (laurea magistrale); - se si è già laureati in un corso di secondo livello (laurea magistrale) è possibile presentare la domanda solo per un corso di terzo livello (dottorato o specializzazione).
Se, e solo se, sei uno studente immatricolato per la prima volta in assoluto ad un corso di laurea qualsiasi (e quindi hai solo una sola iscrizione al primo anno), intendi chiudere la tua carriera universitaria per iniziarne una nuova e non hai da parte dell’Università la convalida di crediti della precedente carriera universitaria, esiste l’opportunità di azzerare la precedente carriera e ricominciare da zero il calcolo dei semestri anche per Erdis. Se rinunci agli studi nella Facoltà che hai scelto e, in caso tu abbia ottenuto la borsa di studio per il primo anno, restituisci quanto ricevuto entro il termine previsto per la domanda di borsa di studio, puoi ricominciare da zero il calcolo dei semestri utili per ottenere la borsa di studio e dei requisiti di merito necessari.
Lo studente trasferito da altra sede universitaria o che abbia richiesto un passaggio di corso è tenuto a presentare, a seguito della delibera del competente organo universitario, un’autocertificazione dalla quale si possano valutare i crediti riconosciuti e l’anno di corso al quale è stato ammesso.
Avere un ISEE per PRESTAZIONI DIRITTO ALLO STUDIO in favore dello studente che intende iscriversi, entro la scadenza del bando al disotto delle soglie ISEE ed ISPE previste dal bando stesso. ATTENZIONE: Per mantenere la borsa di studio è necessario acquisire entro la data del 10/08 dell'anno successivo il numero di crediti previsto dal bando. Tale disposizione non si applica agli studenti diversamente abili riconosciuti dalla competente Commissione ai sensi della Legge 104/1992 o con invalidità non inferiore al 66%.
- ISEE per PRESTAZIONI DIRITTO ALLO STUDIO in favore dello studente che intende iscriversi, entro la scadenza del bando al disotto delle soglie ISEE ed ISPE previste dal bando stesso. - avere assolto agli OFA obblighi formativi aggiuntivi entro la data del 10 agosto del corrente anno. - avere acquisito il numero di crediti previsto dal bando entro la data del 10 agosto del corrente anno. Per gli studenti diversamente abili riconosciuti dalla competente Commissione ai sensi della Legge 104/1992 o con invalidità non inferiore al 66% i requisiti di merito individualizzati da acquisire entro il 10/8 si discostano del 40%.
- ISEE per PRESTAZIONI DIRITTO ALLO STUDIO in favore dello studente che intende iscriversi, entro la scadenza del bando al disotto delle soglie ISEE ed ISPE previste dal bando stesso - aver maturato il numero di crediti richiesti per i rispettivi anni di iscrizione indicati nel bando Per gli studenti diversamente abili riconosciuti dalla competente Commissione ai sensi della Legge 104/1992 o con invalidità non inferiore al 66% i requisiti di merito individualizzati da acquisire entro il 10/8 si discostano del 40%.
Per raggiungere il numero di crediti necessari (requisito minimo di merito) per la domanda di borsa di studio, su espressa richiesta in sede di domanda, è possibile utilizzare i crediti “bonus” se ancora a tua disposizione.
Per il solo conseguimento dei requisiti minimi di merito per l’accesso ai benefici dopo il primo anno di corso lo studente su espressa richiesta, può utilizzare, in aggiunta ai crediti effettivamente conseguiti, un “BONUS” maturato sulla base dell’anno di corso frequentato con le seguenti modalità: a) 5 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il secondo anno accademico; b) 12 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per il terzo anno accademico; c) 15 crediti, se utilizzato per la prima volta per il conseguimento dei benefici per gli anni accademici successivi. Gli studenti iscritti a corsi di laurea magistrale possono utilizzare la quota di bonus maturata e non utilizzata durante l’iscrizione al precedente corso di laurea. Coloro che non hanno mai usufruito dei bonus nel corso di laurea di primo livello potranno utilizzare per il secondo anno della magistrale massimo n. 15 bonus. Il BONUS può essere utilizzato una sola volta e non è cumulabile. ATTENZIONE: non è possibile utilizzare crediti bonus in caso di iscrizione al primo anno del corso di laurea magistrale
Puoi inserire i crediti relativi a esami completi, riconosciuti per il corso di studio per il quale intendi chiedere il beneficio, sostenuti entro il 10 agosto dell’anno corrente e registrati nella certificazione esami rilasciata dall’Università o dalle Istituzioni AFAM, con l’indicazione della loro acquisizione entro la data del 10 agosto. Se sei uno studente che ha sostenuto esami durante il periodo di mobilità internazionale puoi inserire il numero dei cfu ottenuti durante il suddetto periodo. Tali cfu saranno considerati con riserva in attesa della registrazione da parte dell’Università o delle Istituzioni AFAM con l’indicazione della loro acquisizione entro e non oltre la data del 10 agosto.
Qualora la registrazione da parte dell’Università avvenisse successivamente a tale data i crediti autocertificati non saranno considerati validi.
Lo studente "in sede", ha diritto ad una quota contante in base alla propria condizione economica ed un pasto gratuito presso il servizio ristorazione. Lo studente "pendolare", ha diritto ad una quota contante in base alla propria condizione economica ed un pasto gratuito presso il servizio ristorazione. Lo studente "fuori sede", ha diritto ad una quota contante in base alla propria condizione economica e due pasti gratuiti al giorno ed un posto alloggio. Al fine di promuovere ulteriormente l’accesso del genere femminile alla formazione superiore nelle materie scientifiche e di ridurre il cosiddetto “gap” di genere in tale ambito, per le studentesse iscritte ai corsi di studio in materie S.T.E.M. (Scienze, Tecnologia, Ingegneria e Matematica) è previsto un incremento del 20% dell’importo della borsa di studio Erdis.
La prima rata in acconto di norma viene erogata, salvo casi specifici, entro il 31 dicembre di ogni anno per tutti gli anni di corso agli studenti italiani e agli studenti stranieri residenti in Italia. La seconda rata a saldo viene erogata: • per iscritti 1° anno di corso: dopo il controllo del conseguimento del merito richiesto alla data del 10 agosto. • per iscritti anni successivi al primo: la seconda rata viene erogata di norma entro il 30 giugno di ogni anno
Il servizio ristorazione viene liquidato in contanti, senza alcuna specifica istanza dello studente, in tutte le sedi dei corsi dove Erdis non eroga pasti attraverso il suo gestore. Gli studenti affetti da patologie particolari possono presentare richiesta di liquidazione del servizio entro la scadenza prevista dal bando redatta su modulo reso disponibile dall’Ente allegando una certificazione medica rilasciata da uno specialista di una struttura pubblica indicante il tipo di patologia; nella certificazione dovranno essere specificati, inoltre, le sostanze alimentari incompatibili con la patologia e la descrizione del regime dietetico che lo studente è tenuto a rispettare.
Il servizio abitativo viene liquidato a tutti quegli studenti, idonei a ricevere l'alloggio, ai quali Erdis non è in grado di assegnare un posto letto. Lo studente dovrà presentare la documentazione prevista per ricevere la liquidazione del contributo alloggio.
Per essere considerato “indipendente”, senza distinzione tra studenti italiani e studenti internazionali, lo studente deve possedere, contemporaneamente entrambi i seguenti requisiti: a) residenza esterna a quella della famiglia d’origine da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della dichiarazione sostitutiva unica (Dsu) riferita al nucleo familiare (art. 10 del Dpcm n. 159/2013), in alloggio non di proprietà di un suo membro; b) redditi da lavoro dipendente o assimilati fiscalmente dichiarati, da almeno due anni, non inferiori a € 9.000 annui. In assenza di tali requisiti lo studente è tenuto ad integrare presso il CAF, o attraverso il portale INPS, il proprio reddito con quello del nucleo familiare di origine, entro i termini previsti dal Bando Diritto allo Studio a pena di esclusione dal beneficio.
Nel bando vengono indicate le date di pubblicazione delle graduatorie provvisorie e definitive. Nell’home page del sito ERDIS viene data comunicazione dell’avvenuta pubblicazione. Gli studenti potranno verificare l’esito del concorso nella propria area riservata consultabile on line sotto la voce “GRADUATORIE”. Tale pubblicazione vale a tutti gli effetti come avviso “ad personam”.
No, non verrà inviata nessuna comunicazione individuale riguardo l’esito dei concorsi. Puoi vedere l’informativa sul sito di ERDIS e consultare l’esito all’interno della tua “Area riservata Studente”.
Puoi scrivere una mail a: dsuAncona@erdis.it dsuCamerino@erdis.it dsuMacerata@erdis.it dirittostudiourbino@erdis.it Puoi utilizzare lo Sportello virtuale sul sito di ERDIS per prenotare un appuntamento: in videocall presso gli uffici DSU della sede universitaria alla pagina “PRENOTA APPUNTAMENTO”

FAQ PAGAMENTI

• Agli studenti italiani la prima rata della borsa di studio, pari al 50% della quota monetaria, sarà erogata entro il mese di dicembre; la seconda rata sarà erogata al conseguimento dei crediti richiesti per il mantenimento della borsa stessa (20 crediti per i corsi organizzati in più periodi didattici ed almeno 10 crediti per gli altri). • Agli studenti stranieri non appartenenti all’Unione europea iscritti al primo anno di corso, la prima rata della borsa di studio, pari al 50% della quota monetaria, sarà erogata al conseguimento dei crediti richiesti per il mantenimento della borsa stessa (20 crediti per i corsi organizzati in più periodi didattici ed almeno 10 crediti per gli altri) salvo i casi in cui presentino idonea garanzia come stabilito dal bando o garanzia fideiussoria o appartengano a nuclei familiari che hanno presentato la dichiarazione dei redditi allo Stato italiano. Con idonea garanzia si intende quella rilasciata da Enti italiani abilitati alla prestazione di garanzia di copertura economica, che in sostanza si impegnano alla eventuale restituzione della borsa per conto dello studente, in caso di revoca del beneficio. La seconda rata verrà erogata successivamente al conseguimento entro il 10 agosto dell’anno successivo a quello di inizio anno accademico, dei crediti richiesti per il mantenimento della Borsa di studio. • Agli studenti dell’ultimo semestre, verrà erogata, la quota spettante in un’unica soluzione con il pagamento della prima rata. • Agli studenti che sono in attesa di convalida esami verrà erogata la quota in contanti, se spettante, in una unica soluzione entro il mese di giugno dell’anno successivo.
• La prima rata della borsa di studio, pari al 50% della quota monetaria, sarà erogata entro il mese di dicembre; la seconda rata entro e non oltre il 30 giugno dell’anno successivo.
• Se non consegno una copia del permesso di soggiorno entro le date previste dal bando di concorso; • se non comunico tramite l’apposita sezione della mia area riservata l’IBAN del mio conto corrente bancario italiano; • se sono iscritto al primo anno di corso di studi e non acquisisco i 20 cfu o 10 crediti in caso di iscrizione a tempo parziale per i corsi organizzati in più periodi didattici (10 per corsi non organizzati in più periodi didattici) entro il 10 agosto; in questo caso è obbligatorio acquisirli entro il 30 novembre pena la revoca della borsa di studio di cui si è risultati vincitori; • Se non presento copia del mio codice fiscale nel caso in cui ho richiesto le credenziali deboli, in quanto privo di documenti italiani e non residente in Italia.

FAQ REVOCA RINUNCIA

Se sarò oggetto di un provvedimento di revoca dovrò: • Restituire le somme eventualmente percepite; • Rimborsare il valore monetario dei servizi fruiti tenendo conto delle tariffe stabilite dal Piano Triennale della Regione Marche. Dovrò pertanto rimborsare i pasti che ho effettivamente consumato nelle mense ed il servizio alloggio per la durata di effettivo utilizzo; • Dovrò regolarizzare la mia posizione in termini di tasse universitarie in quanto non posso più essere considerato borsista e pertanto non sono più esentato dal pagamento della contribuzione studentesca.
• Se rinuncio o mi trasferisco prima del giorno 31 di agosto dell’anno successivo a quello di inizio anno accademico, anche nel caso in cui sia iscritto al primo anno ed ho conseguito i CFU richiesti dalla normativa per il mantenimento del beneficio, mi verrà revocata la borsa di studio.

FAQ GRADUATORIE

• Le graduatorie provvisorie sono redatte sulla base dei dati dichiarati dallo studente in fase di compilazione della domanda e vengono pubblicate indicativamente verso la metà di settembre e conseguentemente nei giorni immediatamente successivi si provvederà alla assegnazione degli alloggi. • Le graduatorie assestate vengono pubblicate indicativamente verso la prima settimana di ottobre. • ATTENZIONE: Gli studenti stranieri il cui valore ISEE non sia stato ancora determinato in quanto non hanno consegnato la documentazione originale legalizzata per cui è ancora ignoto il loro indicatore parificato universitario vengono inseriti in graduatoria provvisoria con il valore massimo previsto dal bando di concorso. Se la documentazione consegnata entro la data prevista dal bando risulterà idonea, gli studenti saranno inseriti con i loro effettivi parametri economici nella graduatoria definitiva. • Compatibilmente con le date di iscrizione alle diverse istituzioni universitarie le graduatorie assestate di borsa saranno rese definitive entro il mese di novembre. Gli studenti potranno verificare l’esito del concorso nella propria area riservata consultabile on line; tale pubblicazione vale a tutti gli effetti come avviso “ad personam”.
L’esito del concorso sarà reso noto a tutti gli studenti interessati mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito www.erdis.it e sarà consultabile nell’area riservata dello studente sotto la voce “GRADUATORIE”.
• Entro il quinto giorno successivo alla data di pubblicazione sul sito www.erdis.it delle graduatorie provvisorie gli studenti potranno proporre un’istanza di revisione, opportunamente motivata e/o documentata; la suddetta istanza debitamente sottoscritta dovrà essere presentata secondo quanto disposto dal bando di concorso. Le istanze di revisione saranno accolte o respinte con determina del direttore dell’Ente. In caso di accoglimento del ricorso, la posizione sarà determinata con l’approvazione della graduatoria assestata di borsa di studio. Il modello dell’istanza di revisione è disponibile nel sito Erdis.
• Potrai trovare tutte le informazioni degli adempimenti da compiere sul sito ufficiale ERDIS www.erdis.it che verrà aggiornato in tempo reale.

Translate »