Borse di studio per studenti stranieri

Gli studenti non residenti in Italia (Extra-UE o UE con nucleo familiare all’estero) e lo studente straniero residente in Italia, non indipendente, con nucleo familiare dei genitori residenti all’estero dovranno, al pari degli studenti italiani, presentare la certificazione ISEE e ISPE. Considerato che tale calcolo non è contemplato nel DPCM 159/2013, sulla base della normativavigente, le Rappresentanze nazionali degli Organismi per il diritto allo studio universitario e i Centri di assistenza fiscale hanno stipulato un protocollo di intesa, rinnovabile anche per il 2018, per il calcolo ISEE applicabile agli studenti stranieri. Sulla base di quanto previsto dal protocollo gli studenti stranieri dovranno presentare la Scheda raccolta dati con indicatore parificato universitario rilasciata da un CAAF convenzionato e riportare le relative informazioni che saranno richieste nel modulo di domanda online.

Per tali studenti è necessario esibire la relativa documentazione di seguito descritta in originale e formato cartaceo. La documentazione dovrà essere rilasciata dalle competenti autorità del Paese ove i redditi sono stati prodotti e legalizzata dall’Autorità diplomatica italiana competente per territorio.Per I paesi che hanno aderito e ratificato la Convenzione dell’Aja conclusa il 5 ottobre del 1961 è ammesso l’utilizzo dell’apostille in luogo della legalizzazione dell’Ambasciata italiana.Ai documenti sopra indicati, redatti in lingua straniera, deve essere allegata una traduzione in lingua italiana conforme al testo straniero e certificata dalla competente autorità diplomatica o consolare italiana, oppure da un traduttore ufficiale.

Per i paesi dove esistono particolari difficoltà documentate dalla locale Ambasciata Italiana la documentazione sopra indicata può essere rilasciata dalle competenti rappresentanze diplomatiche o consolari estere in Italia e legalizzate dalle Prefetture.

Gli studenti stranieri il cui nucleo familiare non risiede in Italia e non è iscritto alle liste AIRE che si iscrivono ad un corso di laurea triennale, magistrale o magistrale a ciclo unico con domanda presentata regolarmente nel termine stabilito e che non saranno in grado di presentare con la domanda tutta la necessaria documentazione in originale relativa al nucleo familiare, ai redditi e patrimoni esteri,potranno provvisoriamente allegare copia fotostatica della documentazione, anche se non legalizzata.Gli stessi studenti verranno inseriti nelle graduatorie provvisoria e assestata con l’ISEE corrispondente al valore delle soglie massime di riferimento.

A pena di esclusione dalle graduatorie definitive, con l’eventuale restituzione del valore dei benefici gratuiti usufruiti, i predetti studenti debbono consegnare all’ERDIS entro il 31 ottobre 2018, in un unico plico gli originali legalizzati e la scheda raccolta dati con l’indicatore parificato universitario.

La documentazione necessaria per il calcolo dell’ISEEU/ISPEU parificato è indicata all’art. 11 del bando.

Per maggiori informazioni clicca sul seguente link:

Isee parificato Studenti Stranieri –Documentazione richiesta