Assistenza sanitaria

In questa sezione puoi sapere come muoverti per l’assistenza sanitaria:

  • Come usufruire dell’assistenza di un medico di base o gratuita;
  • Dove rivolgersi per le urgenze mediche o se sei studente straniero;

Lo studente è invitato a prestare la massima attenzione alle indicazioni di questa sezione, al fine di consentire il miglior funzionamento possibile dei servizi sanitari territoriali.

Medico di base

Per usufruire di assistenza medica, lo studente universitario può rivolgersi ad uno dei medici di base convenzionati con l’ASUR. Le visite mediche occasionali sono a pagamento: Euro 15,49 per visite ambulatoriali e Euro 25,82 per quelle domiciliari (salvo aggiornamenti). I medici devono rilasciare una regolare ricevuta che può essere rimborsata dalla Azienda Sanitaria Locale di residenza dello studente.

Assistenza sanitaria gratuita

 

Qualora lo studente intende avvalersi dell’assistenza sanitaria gratuita (pagando naturalmente solo il ticket previsto per tutti), deve iscriversi all’ASUR locale, presentando: dichiarazione di cancellazione dalla Azienda Sanitaria di residenza; certificazione o autocertificazione relativa alla regolare iscrizione all’Università  ed al proprio domicilio; scelta del medico di base disponibile  con sospensione di quello del comune di residenza (per un periodo superiore a tre mesi ed inferiore a dodici).

 

Urgenze mediche

 

Per le prestazioni di una certa urgenza e gravità durante le ore notturne (dalle ore 20 alle 8 del mattino) e nei giorni festivi e prefestivi (dalle ore 10 del sabato alle 8 di lunedì), bisogna rivolgersi al servizio di Continuità assistenziale (Guardia Medica).

Per ulteriori info rivolgersi alla sede ERDIS più vicina.

 

Assistenza sanitaria per studenti stranieri

 

Lo studente straniero della Comunità Europea, in possesso della Tessera Sanitaria Europea, deve seguire la stessa procedura dello studente italiano; lo studente extracomunitario deve, in aggiunta, effettuare un versamento al Servizio Sanitario Nazionale di Euro 149,77 (salvo aggiornamenti) per anno solare, compilando un modello da richiedere al suddetto Distretto Sanitario.